21 novembre 2019
Aggiornato 15:30
Il 21enne friulano domina la prova di oggi

Combinata nordica, tris di Pittin in Francia

A differenza delle prime due affermazioni, il 21enne friulano domina la prova odierna, grazie ad un eccellente salto dal trampolino, che gli regala un ampio divario rispetto ai più forti fondisti

CHAUX NEUVE - Alessandro Pittin corona un weekend irripetibile con la terza vittoria in tre giorni nella tappa di Coppa del Mondo di combinata nordica a Chaux Neuve, in Francia. A differenza delle prime due affermazioni, il 21enne friulano domina la prova odierna, grazie ad un eccellente salto dal trampolino, che gli regala un ampio divario rispetto ai più forti fondisti.

Così la 10 km ad inseguimento si rivela un assolo. Pittin forza nella prima parte per poi gestire nella seconda. Al traguardo il campione azzurro, bronzo olimpico a Vancouver e già il più grande combinatista italiano della storia, precede di 16 secondi la coppia di norvegesi Graabak-Kokslien. Da più di 9 anni un atleta non vinceva tre gare in tre giorni: il 6, 7 e 8 dicembre 2002 ci riuscì il tedesco Kircheisen. «La chiave della gara di oggi è stata nel salto - spiega Pittin - lì ho fatto la differenza. Poi sono risalito sui migliori e ho deciso di allungare per evitare pericolosi rientri. Ho visto che nessuno teneva il mio ritmo e quindi ho potuto gestire. E' stato davvero fantastico: vincere per tre volte di fila, in casa di Lamy, senza aver mai vinto prima. Tutto è veramente girato per il verso giusto e ora cercherò di ripetermi. La stagione è ancora lunga».
In classifica generale, Pittin avvicina considerevolmente Jason Lamy-Chappuis, oggi deludente. L'azzurro si porta a 648 punti, contro i 755 del francese. La Coppa del Mondo riprenderà a inizio febbraio a Predazzo con una penalty race, una sprint a coppie e una Gundersen.