21 novembre 2019
Aggiornato 14:00
Combinata nordica

Pittin fa il bis, è re di Francia

A 24 ore dallo storico trionfo in Coppa del Mondo di combinata nordica, il primo mai ottenuto da un atleta italiano, il 21enne friulano si ripete a Chaux Neuve, in Francia

MILANO - Alessandro Pittin non smette di stupire. A 24 ore dallo storico trionfo in Coppa del Mondo di combinata nordica, il primo mai ottenuto da un atleta italiano, il 21enne friulano si ripete a Chaux Neuve, in Francia. La seconda impresa è forse ancora più maestosa della prima, visto che l'azzurro cominciava la Gundersen di 10 chilometri sugli sci stretti dalla 22esima posizione con 1'24sec. di ritardo dalla vetta in virtù di un salto solo discreto.

Pittin recupera velocemente terreno insieme ai norvegesi Kokslien e Moan e ai tedeschi Riessle e Kircheisen. Ripreso il gruppetto di testa, il bronzo olimpico di Vancouver inscena nuovamente il duello con l'idolo di casa Jason Lamy-Chappuis. Il transalpino non permette all'azzurro di andarsene, sicuro di imporsi poi in volata. E invece allo sprint Pittin precede lui e Riessle di pochi centimetri.

Due gioielli in meno di 24 ore e in casa del più forte combinatista del mondo. Pittin, da tempo nell' élite della disciplina, conquista il secondo posto in classifica generale di Coppa del Mondo: 548 punti contro i 750 dell'irraggiungibile francese.