28 gennaio 2020
Aggiornato 11:00
Leggenda dell'arrampicata tedesca

Kurt Albert è in fin di vita

Il fortissimo scalatore è caduto da una via ferrata in Baviera

MONACO - La leggenda dell'arrampicata tedesca Kurt Albert è in terapia intensiva dopo una caduta da una via ferrata in Baviera. Il 56enne scalatore tedesco, uno delle figure più note dell'alpinismo e dell'arrampicata in Germania e nel mondo, è stato vittima domenica scorsa di una caduta di 18 metri dalla via ferrata «Hoehengluecksteig» e attualmente versa in condizioni gravissime all'ospedale.
Non ci sono dettagli precisi riguardo alla dinamica dell'incidente, precisa il sito online di Planetmountain. Albert è stato immediatamente trasportato in elicottero all'ospedale e le sue condizioni non sono migliorate dal momento del suo ricovero. Nelle ultime ore si era diffusa la notizia che il climber fosse morto, notizia smentita successivamente da fonti di polizia.

Albert è famoso per la sua attività pionieristica dapprima nello Frankenjura dove abita, poi in tutto il mondo, dalla Patagonia al Karakorum, passando per la Groenlandia. E' stato lui che ad inventare il termine «rotpunkt» nel 1975 per indicare quando una via sportiva è stata salita in libera, senza aiuti artificiali di nessun tipo.