16 luglio 2019
Aggiornato 14:30
World Grand Prix

Volley, l'Italia non sbaglia: Giappone battuto 3-1

Le azzurre e le nipponiche sono già qualificate alle final-6 in programma dal 25 al 29 agosto

TOKYO - L'Italia ha sconfitto questa mattina per 3-1 il Giappone nel secondo impegno della Pool I di Tokyo per il terzo ed ultimo weekend della fase eliminatoria del World Grand Prix di volley femminile. Le azzurre del ct Massimo Barbolini si sono imposte con i parziali di 25-23, 27-25, 21-25, 25-23. Italia e Giappone erano già certe prima del match della qualificazione alle final-6 di Ningbo (in Cina), in programma dal 25 al 29 agosto.

Barbolini: «È stata una partita dura e bella» - La partita è stata molto intesa, giocata punto su punto. Lo Bianco, avviata alla migliore condizione, ha guidato la squadra al meglio, trovando risposte positive in tutti gli elementi. Piccinini, al rientro dopo la febbre, ha retto bene la ricezione (addirittura al 79% quella di squadra) è stata brava e decisiva a muro, discreta in attacco. In crescita Gioli e Barazza. Brave le giovani Bosetti e Barcellini, soprattutto la prima che ha ribadito di essere una giocatrice completa. Il libero Merlo, davanti alle «maestre» giapponesi ha sfoggiato grandi difese.
«Siamo stati capaci di giocare quattro set di altissimo livello. Una partita dura e bella, che siamo riusciti a vincere», ha commentato il ct Massimo Barbolini. Gli fa eco Eleonora Lo Bianco: «È stata una partita davvero dura, si è combattuto su ogni palla, alla fine abbiamo vinto con merito perché nel momento decisivo siamo state determinate.»