25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Ciclismo

Paolo Bettini al Tour de Pologne

Il nuovo c.t. della nazionale azzurra sarà presente in occasione della 2a e della 3a tappa dedicata alla memoria dell’amico Franco Ballerini

MILANO - Al Tour de Pologne, in programma dall’1 al 7 agosto, ci sarà anche il nuovo commissario tecnico della nazionale azzurra di ciclismo su strada Paolo Bettini. Il due volte campione del mondo e oro olimpico si unirà alla corsa polacca lunedì 2 agosto per la 2a tappa da Rawa Mazowiecka a Dabrowa Gornicza di 240 km e soprattutto martedì 3 agosto in occasione della 3a frazione da Sosnowiec a Katowice di 122,1 km. Terza tappa che gli organizzatori del Tour de Pologne hanno deciso di dedicare alla memoria dell’indimenticabile Franco Ballerini, il c.t. azzurro tragicamente scomparso lo scorso 7 febbraio a seguito di un incidente durante una gara di rally, la sua grande passione dopo la bicicletta.

Paolo Bettini, che con il «Ballero» ha condiviso tante avventure, sarà presente al Tour de Pologne oltre che per onorare la memoria dell’amico scomparso anche nella nuova veste di c.t. della nazionale azzurra. La corsa polacca offrirà molti spunti interessanti per consentire a Bettini di ottenere informazioni importanti sulla condizione e lo stato di forma dei corridori italiani presenti in gruppo in ottica delle convocazioni in maglia azzurra. Il Tour de Pologne, che si disputa nel mese di agosto, diventa infatti uno dei passaggi obbligati per gli atleti che puntano ad essere competitivi nel finale di stagione e per l’appuntamento mondiale di fine settembre in Australia a Melbourne.
«Assieme a Franco ho vinto due mondiali e un’Olimpiade - spiega Bettini - mi manca molto ma è sempre con me. Continuerò il lavoro di Ballerini, con il suo stesso spirito. Conterò molto sugli atleti che mi hanno sempre aiutato a vincere, i pilastri della nazionale, che sanno cos’è stato il gruppo e lo spirito di Ballerini. Dal Tour de Pologne e dalle altre corse di agosto riceverò indicazioni importanti sulla condizione dei corridori in chiave mondiale».

La 3a tappa vuole essere il ricordo di Czeslaw Lang, nei confronti di un amico e di un ex compagno di squadra ma allo stesso tempo anche il ricordo del Tour de Pologne e di tutto il mondo dello sport polacco nei confronti di un grande uomo.
«Franco è sempre stato un campione di stile in bicicletta così come nella vita di tutti i giorni – dice Czeslaw Lang -. Un grande uomo e un serio professionista che ha dato e lasciato tanto al ciclismo.
Sono sicuro che Paolo Bettini saprà raccogliere con passione e determinazione il testimone lasciatogli dall’amico Ballerini – continua Lang -. A lui vanno le mie congratulazioni, e quelle di tutto lo staff organizzatore del Tour de Pologne, con l’augurio che possa adempire al meglio al compito di commissario tecnico della nazionale azzurra».