24 giugno 2021
Aggiornato 02:31
Lutto nel ciclismo

Ballerini è morto un'ora e mezza dopo l'incidente

Il pilota Ciardi non è in coma. Ancora incerta la velocità

PISTOIA - L'incidente in cui ha perduto la vita Franco Ballerini è avvenuto questa mattina alle 8.45 circa e il ct della nazionale di ciclismo è deceduto in ospedale alle ore 10.15, «molto probabilmente, ce lo dice il medico di gara, a causa della frattura del rachide cervicale». Lo ha detto a Sky l'ufficio stampa del rally al quale Ballerini stava partecipando nella zona di Pistoia.

L'organizzazione ha quindi «smentito categoricamente» la notizia secondo la quale il pilota della Clio di cui Ballerini era il navigatore, Alessandro Ciardi, sarebbe in coma. «Assolutamente non corre pericolo di vita, ha riportato la frattura del bacino», ha riferito l'ufficio stampa. «Ballerini è stato immediatamente soccorso e su scelta dei medici le operazioni di stabilizzazione sono state eseguite sul luogo dell'incidente».

L'auto si è schiantata contro la barriera di cinta di una villa. «Il pilota ha perso il controllo e le gravi conseguenze sono dovute al forte impatto. Per stabilire la velocità dell'auto al momento dello schianto occorrerà aspettare i risultati dei rilievi effettuati».