18 settembre 2019
Aggiornato 00:30
PALLAVOLO

Edison Challenge Cup, 3 giorni al grande evento

Domenica 12 luglio al Palalido a contendersi l’ambito trofeo le Nazionali Femminili di Italia e Croazia

Continua il count-down per l’Edison Challenge Cup, il trofeo in palio nel match tra le nazionali femminili di Italia e Croazia che si disputerà domenica 12 luglio al Palalido alle ore 18.00. Una partita che oltre a rappresentare un valido test per le ragazze del ct Massimo Barbolini, reduci dall’affermazione nei giochi del Mediterraneo, è anche l’ultima partita prima della partecipazione delle azzurre al torneo di qualificazione ai Mondiali che si giocherà a Conegliano Veneto dal 17 luglio.

Edison Challenge Cup è organizzata da Edison, operatore leader nel mercato dell’energia elettrica e del gas. Nella pallavolo Edison è partner ufficiale della Federazione Italiana Pallavolo e co-sponsor di maglia della Nazionale femminile e maschile. La pallavolo, uno degli sport più praticati e popolari tra le donne, esprime al massimo i valori in cui crede anche Edison, ovvero la competizione leale, lo spirito di squadra, il dinamismo e l'agilità.

Per Milano si tratta di un gradito ritorno, visto che Lo Bianco e compagne mancano dal capoluogo lombardo da oltre tre anni. Una piazza quella milanese che resta un punto di riferimento per l’intero movimento pallavolistico nazionale, nonostante le recenti infelici esperienze nel volley di vertice a cui fanno da eccellente contraltare le continue vittorie a livello giovanile come l’ultimo Trofeo delle Regioni conquistato dalle ragazze allenate da Alberto Moscato. «Quello milanese sarà un appuntamento della massima importanza – Marco Bracci, vice di Massimo Barbolini presenta così l’evento del PalaLido – Milano e Nazionale è un binomio di successo garantito sia dal punto di vista tecnico che spettacolare». Italia-Croazia sarà anche l’ultimo collaudo prima del trittico valido per le qualificazioni ai mondiali: «Siamo reduci dalla vittoria ai Giochi del Mediterraneo e, per ora (la finale è prevista per domani ndr), dalla finale alle Universiadi – prosegue Bracci – Due ottimi risultati che ci danno morale e ulteriore fiducia per il clou di Conegliano.

Fisicamente la squadra sta bene, il lavoro svolto in questa settimana sta dando i frutti sperati per arrivare al top venerdì, sabato e domenica prossimi. Da lunedì poi si aggregheranno anche alcune delle ragazze di ritorno dalle Universiadi e il gruppo sarà davvero al completo per la rifinitura». Intanto domenica sarà comunque spettacolo al PalaLido: «Italia-Croazia sarà una sfida «vera» – conclude Bracci – dobbiamo verificare alcune cose in vista di Conegliano. Quindi lo spettacolo sarà garantito. Mi auguro che l’Italia possa fare anche da traino per rivedere presto una squadra milanese in serie A. Lo merita la piazza e lo meritano i tantissimi tifosi che hanno sempre gremito gli spalti del PalaLido». La partita di Milano assegna l’Edison Challenge Cup, un trofeo messo in palio dall’azienda energetica che è da anni partner delle squadre nazionali di pallavolo e che vuole con questo evento segnalare la vicinanza.

Queste le atlete convocate dal Ct Massimo Barbolini per la sfida di domenica: Rondon, Croce, Rinieri, Aguero, Ravetta, Lo Bianco, Marcon, Secolo, Piccinini, Barazza, Guiggi, Cardullo e Gioli. Queste le possibili giocatrici croate: Grbac, Balic, Miletic, Delic, Popovic, Dujic, Jerkov, Dugandzic, Gligorovic, Usic Jogunica, Milos, Poljak. La partita fra Italia e Croazia fa parte del percorso di eventi di avvicinamento al Mondiale 2010 maschile che partirà da Milano il 24 settembre 2010 con la cerimonia di inaugurazione.