31 ottobre 2020
Aggiornato 20:30
Qualificazione Eurobasket 2009

Basket: domani Bulgaria-Italia alle 17,00

Recalcati: «Una gara fondamentale per la nostra qualificazione europea»

Sofia. Inutile negarlo: l'importanza della gara è sentita da tutti. A Carlo Recalcati, ct azzurro, non piace parlare di partite della vita («Per favore, le partite della vita si giocano altrove. L'ho detto più volte. Noi siamo dei professionisti, fortunati per il lavoro che possiamo fare»), ma sicuramente quella di domani contro la Bulgaria è un appuntamento fondamentale. «Se vogliamo continuare nel cammino di qualificazionea -spiega Recalcati- la gara di domani è decisamente fondamentale. Non abbiamo alternative: dobbiamo vincere».

Si gioca lla Universiada Halle di Sofia, un palazzo spartano di chiara architettura socialista dei tempi che furono, domani alle 17,00 (ora italiana). Per togliere ulteriori tensioni alla squadra Carlo Recalcati ha già deciso chi saranno i dodici che giocheranno decidendo di lasciare fuori Daniele Cavaliero e Christian Di Giuliomaria, mentre rientrano Luca Vitali e Alessandro Cittadini.

La Bulgaria è imbattuta. Ha vinto le prime due gare con l'Ungheria (89-71) a Sofia e la Finlandia (90-68) a Vaanta ed è quello che si dice un brutto cliente. In pratica il play Hibraim Jabeer, e le guardie Filip Videnov e il mancino Todor Stoykov, giocano dai 35 ai 38 minuti, mentre le ali forti ( Dimitar Angelov e Deyan Ivanov) e i centri (Tencho Banev e Stefan Georgiev) si alternano, quasi fossero intercambiabili. «Hanno un unico vero centro, vero e proprio uomo d'area ed è Banev, ma tendenzialmente -illustra Recalcati- è una squadra di giocatori perimetrali che anche con i lunghi partono da lontano, fronte a canestro». E' una squadra decisamente compatta, forte in tutti i ruoli, con il naturalizzato Jaaber che fa pentole e coperchi, dotato di un buon tiro da tre, ma anche bravo nella penetrazione e nello scarico. I lunghi sanno palleggiare e tirare, ed Angelov, invece, è molto pericoloso per i tanti rimbalzi offensivi che cattura.

In difesa, invece, non aggrediscono, ma chiudono gli spazi interni e giocano sugli errori degli avversari. In altre parole, è come se sfidassero gli avversari al tiro da tre. «Sono una squadra ordinata e ben strutturata – conclude Recalcati- tocca a noi confondergli le idee».

Le gare del 30 agosto
Bulgaria-Italia
Finlandia-Serbia

I risultati precedenti

prima giornata
Italia-Serbia 64-78
Bulgaria-Ungheria 89-71

seconda giornata
Ungheria-Italia 68-64
Finlandia-Bulgaria 68-90

Terza giornata
Italia-Finlandia 88-80
Serbia-Ungheria 94-60

Classifica (vinte-perse)
Serbia 2-0
Bulgaria 2-0
Ungheria 1-2
Italia 1-2
Finlandia (0-2)

Gli Azzurri:
5 Cinciarini Daniele
6 Mancinelli Stefano
7 Soragna Matteo
8 Poeta Giuseppe
9 Mordente Marco
11 Vitali Luca
12 Bulleri Massimo
13 Datome Luigi
15 Michelori Andrea
20 Amoroso Valerio
24 Infante Luca
34 Cittadini Alessandro

A disposizione
10 Di Giuliomaria Christian
32 Cavaliero Daniele