30 ottobre 2020
Aggiornato 03:30
Rientrata la Nazionale maschile in Italia, verso Pescara

Basket: la nazionale rientra in Italia dopo la gara con l'Ungheria

Recalcati: «Non è il momento di abbattersi»

E' rientrata in Italia la Nazionale di basket maschile, diretta a Pescara, quartier generale per la prossima gara contro la Finlandia il prossimo 27 agosto a Chieti alle ore 18,00 (diretta Rai Sport Più). Sempre il 27 agosto a Chieti, dopo la partita della Nazionale maschile quella della Nazionale femminile contro la Turchia.

A parte il ritardo di un'ora sulla tabella di marcia per il ritardo dell'aereo da Budapest, il viaggio è stato tranquillo, diversamente dallo stato d'animo della squadra dopo la sconfitta con l'Ungheria. E' forte la convinzione che non si possa sbagliare più nulla per guadagnare la qualificazione all'Eurobasket 2009: «Nessun calcolo preventivo, oramai. Ogni gara sarà da vincere e dobbiamo cominciare a farlo mercoledì prossimo con la Finlandia, consapevoli che la situazione non è facile -dichiara Carlo Recalcati, c. t. azzurro - dobbiamo ritrovare la convinzione che dobbiamo essere comunque competitivi, il che non vuol dire che le cose saranno facili, ma che solo avendo fiducia nei propri mezzi, nel proprio potenziale, si possono poi battere gli avversari».

Sicuramente l'amarezza è forte, e non potrebbe essere diversamente, sia per la gara persa, sia per le modalità per come è maturata. L'Italia fino alla fine è stata in partita contro l'Ungheria, nonostante una gara non eccellente e i ripetuti errori al tiro contro la zona: «Non è comunque il momento di abbattersi -afferma Recalcati- dobbiamo reagire, fare causa comune tutti insieme: è l'unico modo per uscire da questo momento».

A Pescara si riaggrega alla Nazionale Luca Infante. L'Italia, domani, lunedi 25 terrà due allenamenti, in mattinata di pesi e tiro, a Pescara, nel pomeriggio di tecnica, a Chieti.