14 novembre 2019
Aggiornato 10:00
Cosmetici naturali

Oli vegetali antiage: quali sono e come usarli

Valentina Spatola, insegnante di cosmesi naturale, spiega a Diario Salute TV quali sono i migliori oli vegetali antiage, le loro virtù e come utilizzarli per trarne il massimo dell’efficacia

Possiamo prenderci cura della nostra pelle con dei mezzi molto semplici. Nella vita di tutti i giorni ci si può affidare all’utilizzo di oli vegetali. Li troviamo comunemente al supermercato, in erboristeria, nei negozi di cosmetica e divengono un prezioso alleato di bellezza – spiega Valentina Spatola, insegnante di cosmesi naturale a Torino.

Efficacia dimostrata sin dai tempi più remoti
«Ci sono numerosissime testimonianze circa l’utilizzo degli oli vegetali della cura della pelle già in epoche antichissime. Addirittura li troviamo nell’antico Egitto: geroglifici che parlano di faraoni massaggiati con preziosi oli naturali arricchiti di resine e profumazioni. Se l’uso è stato protratto da migliaia di anni un motivo c’è ed è dovuto alla loro grande efficacia», continua Valentina Spatola.

Quali oli scegliere?
«Gli oli vegetali possono essere estremamente efficaci nel trattamento delle piccole problematiche della nostra pelle come, per esempio, la riduzione della comparsa delle rughe. Per far ciò si possono acquistare degli oli come quelli di Canapa che è ricchissimo acidi grassi Omega, ma anche l’olio di Rosa Mosqueta rinomato per le sue proprietà antiage e, infine, l’olio di Camelia uno dei prodotti prediletti dalle donne giapponesi».

Come si utilizzano gli oli vegetali?
«Una volta acquistati gli oli possiamo eseguire dei frazionamenti, dei piccoli massaggi quotidiani sulla pelle del viso. Questo trattamento se effettuato con costanza ci permetterà di prevenire i segni del tempo», conclude Valentina Spatola.