19 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

Etciù! Accipicchia, che starnuto! Può arrivare fino a 8 metri

Gli scienziati hanno scoperto che il nostro starnuto è da record e può arrivare a «colpire», con le goccioline, fino a otto metri

CAMBRIDGE - Molti virus si diffondono tra le persone proprio a causa di un «etciù», lo starnuto. E il nostro naso è così potente che può sprizzare le goccioline infette fino a 8 metri di distanza, un vero record.

Germi viaggianti
Per scoprire come possono viaggiare nell’aria i germi patogeni, i ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno realizzato un video al rallentatore in cui si vede chiaramente come le particelle di fluidi, emesse dal naso a seguito di uno starnuto, possano raggiungere distanze di diversi metri.

Pericolo infezioni
Starnutire dunque non è soltanto un modo per trasmettere ad altri i virus del raffreddore o dell’influenza, ma anche malattie più serie come la Sars (Sindrome Respiratoria Acuta Grave) o il morbillo. Per ovviare al problema ed evitare di contagiare chi ci sta intorno, gli esperti consigliano di coprire la bocca e il naso con una mano o un fazzoletto quando si sta per starnutire. Dopo di che, buttare il fazzoletto (se di carta) o mettere a lavare (se di stoffa) e, in entrambi i casi, lavarsi le mani.