15 novembre 2018
Aggiornato 08:30

Quanto bere? Niente, dato che non esiste un livello sicuro di alcool per la salute

Secondo un nuovo studio, anche un bicchiere di vino o birra al giorno rappresentano un rischio per la salute
Bere fa male, sempre
Bere fa male, sempre (Minerva Studio | shutterstock.com)

Esiste un livello sicuro di assunzione di alcol? Qualcuno ritiene di sì, dato che spesso si suggerisce che bere moderato può anche fare bene. Invece, secondo un nuovo studio non è così. Anche bere un bicchiere di vino o di birra al giorno comporta un rischio per la salute. Lo indica un vasto studio sulla frequenza e l'impatto del consumo di alcool, responsabile di quasi 3 milioni di morti all'anno in tutto il mondo.

In tanti muoiono
Un bevitore di alcool su tre muore di problemi di salute all'alcool, spiega lo studio, a favore di una campagna «zero alcool». Nel mondo sono stimati 2,4 miliardi di bevitori, il 63% dei quali uomini. Lo studio, pubblicato dalla rivista medica The Lancet, valuta il livello di consumo di alcool e gli effetti sulla salute in 195 Paesi, tra il 1990 e il 2016. L'alcool ha provocato 2,8 milioni di morti nel 2016, ha sottolineato. Nel 2016, il consumo di alcool è stato il settimo fattore di rischio di decessi prematuri e di invalidità nel mondo e la principale causa di morte tra le persone dai 15 ai 49 anni. L'alcool è associato a un decesso su dieci in questa fascia di età.

Le malattie che si rischiano
Bere un bicchiere al giorno per un anno aumenta, tra le persone tra i 15 e i 95 anni, dello 0,5% il rischio di sviluppare uno dei 23 problemi di salute legato all'alcool (cancro, malattie cardiovascolari, cirrosi ecc.) rispetto a chi non lo fa, hanno sottolineato gli autori dello studio. Questo corrisponde a un eccesso di mortalità di 100mila morti l'anno nel mondo per un bicchiere di vino al giorno, ha precisato la dottoressa Emmanuela Gakidou dell'Istituto di metrologia e valutazione della salute (Ihme, Università di Washington), co-autrice dello studio. «I rischi per la salute associati all'alcool sono enormi», ha detto. Secondo lei, questi risultati confortano altre ricerche recenti, che hanno messo in evidenza «correlazioni chiare e convincenti tra il consumo di alcool e la morte prematura, il cancro e i problemi cardiovascolari. Il mito che uno o due bicchieri al giorno fanno bene non è che un mito». Solo lo «zero alcool» porta al minimo il rischio globale di malattie, ha sottolineato.