17 gennaio 2021
Aggiornato 20:00
Influenza

Fa nascere due gemelline e poco dopo muore a causa dell’influenza

Una giovane donna sarda di 35 anni muore poco dopo aver dato alla luce due splendide gemelline, a causa delle complicanze dell’influenza

Una vicenda iniziata come tante altre, nella piena gioia per la nascita di due bambine. Dopo una gravidanza portata avanti nel migliore dei modi, una neomamma di 35 anni dà alla luce due splendide gemelline. Ma inaspettatamente, contrae l’influenza suina in una forma decisamente severa, manifestando gravi sintomi respiratori. Ed è proprio a causa delle complicanze che la povera donna non riuscirà più ad abbracciare le sue figlie: dopo essere stata in rianimazione muore lasciando marito e gemelline.

In ospedale dal primo gennaio
Secondo le varie ricostruzioni, una neomamma di 35 anni residente a Bari Sardo, un paese in provincia di Nuoro, viene ricoverata in ospedale a causa dell’influenza. È accaduto il primo gennaio scorso quando si trovava in una situazione piuttosto critica: manifestava gravi sintomi respiratori a causa del virus influenzale AH1N1 che aveva provocato diverse complicanze.

Polmonite
In breve tempo i medici si accorgono che la donna, oltre ad aver contratto l’influenza suina – nota anche come virus AH1N1 – aveva contratto una polmonite acuta. La paziente viene sottoposta a cure preliminari che non mettono in pericolo le due gemelline. E il 12 gennaio, epoca in cui la donna era arrivata al settimo mese di gravidanza (25° settimana di gestazione), i chirurghi le effettuano un parto cesareo. Alla nascita le gemelline erano in perfetta salute e i medici potevano finalmente dedicarsi completamente alle terapie necessarie per la neomamma.

Il decesso
La donna, purtroppo, continua a peggiorare ogni giorno di più e viene trasferita nel reparto di terapia intensiva. Le sue condizioni, tuttavia, non accennano a migliorare e nella notte tra domenica e lunedì la neomamma lascia per sempre il marito e le due splendide figlie. Ora le piccoline sono ancora in incubatrice ma le loro condizioni sono buone. Al momento sono stati registrati 8 casi gravi di donne in gravidanza affette dal virus AH1N1, ma solo questo è risultato fatale per la paziente.