19 settembre 2018
Aggiornato 20:00

Gel di semi di lino: la ricetta per avere capelli belli e forti

Come preparare un gel «casalingo» con i semi di lino. Si ottiene un prodotto fortificante e lucidante per i tuoi capelli. Ottimo anche per chi ha i capelli ricci o crespi
Ricetta gel semi di lino
Ricetta gel semi di lino (Shutterstock.com)

Capelli belli, forti, lucidi e a lunga tenuta. E’ possibile avere tutti questi effetti con unico prodotto, che sia anche naturale al 100%? La risposta è sì. Ed è anche un metodo semplice, veloce e decisamente economico. La soluzione, infatti, proviene direttamente dal mondo della natura. Non a caso occorrono solo due ingredienti: i semi di lino e un po’ di acqua.

Ottimo per i capelli lisci
Il gel ottenuto dai semi di lino è utile per tutti i tipi di capelli ma è un prodotto indispensabile per tutte quelle persone che hanno i capelli ricci, crespi, che sono difficilmente disciplinabili. Questo è uno dei pochi gel che – realmente – si prende anche cura della vostra chioma. Il cosmetico naturale infatti, contiene proteine, minerali, vitamine del gruppo B e acidi grassi essenziali. Tutti componenti che vanno a nutrire il capello in profondità. Ma non solo: il prodotto che si ottiene è talmente naturale che potrebbe essere persino assunto per via interna. Leggermente meno gelificato, infatti, è un ottimo regolarizzatore intestinale.

Capelli luci e idratati
Il punto di forza del gel ai semi di lino è che fin dalla prima applicazione si evidenziano i notevoli benefici che apporta alla nostra chioma. I capelli appaiono più lucidi e vitali e, al tempo stesso, si può ottenere una tenuta perfetta. Ma i migliori risultati si possono vedere nelle persone che hanno i capelli secchi e crespi. Usandolo tutti i giorni saranno più facilmente disciplinabili e si otterrà una riduzione delle doppie punte.

La ricetta del gel ai semi di lino
Preparare il gel ai semi di lino è molto semplice: per prima cosa è necessario acquistare i semi – reperibili in un supermercato un po’ fornito o nei negozi di alimentazione biologica -e un po’ di acqua. A questo punto non ti resta altro da fare che prendere 35 grammi di semi di lino e versarli in un colino a maglia media, i cui fori non devono permettere la fuoriuscita dei piccoli semini. Meglio ancora se usi un filtro metallico da tè di quelli chiusi e dotati di una catenella. Immergi poi il colino in circa 200ml di acqua e poni il tutto sul fuoco. Non appena il liquido sarà arrivato a ebollizione, continua la cottura per una decina di minuti. Come potrai notare il gel comincerà a formarsi, ma non è ancora pronto. Devi attendere almeno un’ora che il processo termini durante il raffreddamento. Et voilà! Come per magia il gel si formerà davanti ai vostri occhi.

Conservazione e profumazione
Per ottenere un gel profumato, è possibile aggiungere alcune gocce di olio essenziale. Per le donne una delle profumazioni migliori è l’ylang ylang. Ma va bene anche il gelsomino, la rosa e la lavanda. Mentre gli uomini possono optare per il sandalo, pino silvestre ed eucalipto. Si aggiungono circa 10 gocce di oli essenziali – il prodotto va testato prima sulla pelle del gomito – in 30-40 grammi di gel. Per aumentarne la conservazione è possibile aggiungere alcune gocce di potassio sorbato, un conservante utilizzato anche nell’industria alimentare. In ogni caso è consigliabile riporlo in frigo e non adoperarlo per più di quindici – venti giorni.