19 agosto 2019
Aggiornato 12:00
Esami delle urine

Leucociti alti nelle urine

Perché sono presenti i leucociti nelle urine e il loro significato diagnostico

Leucociti nelle urine
Leucociti nelle urine Shutterstock

L’esame delle urine richiede anche la presenza di leucociti che generalmente dovrebbero essere presenti ma in maniera del tutto irrisoria. Valori superiori alla norma potrebbero essere indice di una semplice infiammazione o problematiche più rilevanti.

Cosa sono i leucociti?
I leucociti sono i globuli bianchi, cellule presenti nel nostro sangue che hanno la funzione di proteggere il nostro organismo da infezioni di vario tipo (virali, batteriche, fungine…). Va sottolineato che se tutto funziona correttamente i reni non permettono il passaggio dei leucociti nelle urine se non in quantità esigue.

Un esame poco specifico
Rilevare leucociti nelle urine, purtroppo, non ci fornisce alcuna informazione sul tipo di problema che abbiamo. Nel 90% dei casi si tratta di un’infiammazione delle vie urinarie ma non sappiamo quali organi sono colpiti: per esempio reni, vescia, uretra o ureteri. Ciò che però si può comprendere è l’entità dell’infezione o infiammazione: più è elevata la quantità dei leucociti più è severo il problema.

Leucociti nelle urine: valori normali
Nella maggior parte dei casi, in condizioni normali nel referto si legge: tracce. Se viene espressa la quantità, questa non deve superare i 10 per millimetro di urina.

Leucociti nelle urine: sintomi
I sintomi possono essere di vario tipo e possono comprendere la presenza di urine torbide e maleodoranti, sangue nelle urine, malessere generale, febbre, bruciore durante la minzione, bisogno frequente di urinare; negli uomini glande dolente, gonfio o arrossato (balanite) eccetera.

Leucociti nelle urine: cause
Una delle cause più frequenti, specie nelle donne, è la cistite. Essa si manifesta con dolore o bruciore durante la minzione, sangue nelle urine e pus. Sintomi simili si verificano in caso di uretrite, spesso causata da rapporti sessuali non protetti e cattiva igiene.

A volte si tratta di calcoli renali o prostatite
A volte si manifestano con sintomi poco riconoscibili come il dolore durante la minzione e ridotto flusso di urina. Mentre in alcuni casi i sintomi sono eloquenti e si evidenziano coliche fortissime. Anche in questo caso potrebbero essere presenti valori elevati di leucociti nelle urine. Quando si tratta di prostatite, invece, i problemi insorgono anche durante l’eiaculazione e, nei casi più severi, si può assistere a febbre o malessere generale.

  • Sapevi che…?
    I soggetti di sesso femminile generalmente hanno un rischio più elevato di infezioni a causa dell’uretra che è più corta di quella maschile. Ciò comporta la risalita degli agenti patogeni con più facilità.

Malattie importanti e leucociti nelle urine
Purtroppo a volte i leucociti nelle urine potrebbero essere la spia di problemi ben più seri. Tra questi le infezioni renali (pielonefriti) che si manifestano con dolori al fianco, malessere e rialzo febbrile. Oppure rene policistico o tumori alla vescica.

Leucociti nelle urine e gravidanza
Ci sono, per fortuna, anche casi in cui la presenza di leucociti nelle urine non è del tutto patologica. È il caso delle donne in gravidanza. In tale periodo, infatti, si assiste a un aumento della vescica insieme a una ridotta tonicità a causa della pressione esercitata dal feto. La conseguenza è facilmente intuibile: i batteri riescono a proliferare e a entrare con molta più facilità. Se la quantità di leucociti è leggermente al di sopra della norma non ci sono problemi, ma se i valori sono decisamente alti c’è il rischio di contrarre una pielonefrite. Attenzione però: non sono infrequenti i falsi positivi in gravidanza, quindi prima di iniziare un trattamento è bene verificare che vi sia realmente un’infezione in atto.

I falsi positivi e negativi
L’esame delle urine può mostrare anche falsi negativi o positivi. Nel primo caso può essere falsato elevati livelli di proteine e vitamina C. Se si tratta di un falso positivo la persona potrebbe essere affetta da Trichomonas Vaginalis, patologia che può essere trasmessa anche all’uomo attraverso rapporti sessuali non protetti.

[1] Leukocyte esterase urine test – MedLine Plus

[2] BMC Pediatr. 2007; 7: 24. Published online 2007 Jun 13. doi: 10.1186/1471-2431-7-24 PMCID: PMC1906775 Leukocyte counts in urine reflect the risk of concomitant sepsis in bacteriuric infants: A retrospective cohort study Bema K Bonsucorresponding author and Marvin B Harper

[3] Ann Lab Med. 2012 Mar; 32(2): 167–168. Published online 2012 Feb 23. doi: 0.3343/alm.2012.32.2.167 PMCID: PMC3289784 False-positive Urine Pregnancy Test Due to Leukocyte Interference Hsiu-Fen Jao, M.S., Tze-Kiong Er, Ph.D., Jen-Kuei Hsiao, M.S. and Chein-Hua Chiang, M.S.

[4] Leukocyte Esterase Activity in Vaginal Fluid of Pregnant and Non-Pregnant Women With Vaginitis/Vaginosis and in Controls Per-Anders Mårdh – corresponding author – Natalia Novikova, Ola Niklasson, Zoltan Bekassy and Lennart Skude.