Contraccezione

Ecco il contraccettivo maschile in gel

Il gel, se iniettato nei dotti deferenti, diviene l'alternativa alla vasectomia. In uno studio sperimentato su modelo animale, e funziona

In arrivo il contraccettivo maschile in gel
In arrivo il contraccettivo maschile in gel (nd3000 | shutterstock.com)

STATI UNITI - Il contraccettivo maschile potrebbe essere un gel iniettato nei dotti deferenti, che diviene di fatto un'alternativa alla vasectomia, l'intervento chirurgico. Uno studio ne ha testato l'effetto sui maschi di scimmia, e il gel si è rivelato efficace nel prevenire le gravidanze.

L'alternativa
Lo studio Usa ha preso in esame una possibile alternativa alla vasectomia, la contraccezione maschile invasiva. Se le donne hanno a disposizione varie alternative anticoncezionali, per gli uomini non esistono metodi contraccettivi a lungo termine reversibili, senza gli effetti collaterali delle terapie ormonali. L'unica soluzione a breve termine oggi è offerta dai preservativi, che per molti interferiscono con l'atto sessuale, mentre a lungo termine l'unica opzione è la vasectomia, un'operazione chirurgica che consiste nel tagliare o nell'annodare i dotti deferenti, i canali attraverso i quali lo sperma fluisce all'esterno. Le vasectomie in qualche caso sono reversibili, ma la procedura è tecnicamente complessa e non sempre ha successo.

Ecco il Vasalgel
I ricercatori Usa stanno sviluppando una possibile alternativa, chiamata Vasalgel, che si è rivelata efficace prima nei conigli e ora nelle scimmie rhesus, anatomicamente più simili agli uomini. Vasalgel è un gel polimerico iniettato direttamente nel dotto deferente, che crea un blocco nel vaso che trasporta lo sperma dai testicoli all'esterno lungo il pene. In un esperimento presso il California National Primate Research Center, sedici primati maschi adulti sono stati trattati con il gel. Sono stati poi fatti convivere con femmine e seguiti per un periodo fino a due anni, coprendo almeno una stagione di accoppiamenti per ciascun animale. "I maschi trattati non hanno concepito dopo le iniezioni di Vasalgel" hanno scritto i ricercatori nella rivista Basic and Clinical Andrology. Normalmente il tasso di gravidanza tra le femmine che vivono con maschi sarebbe stato dell'80%.

Ben tollerato
«La presenza del Vasalgel è stata ben tollerata e le complicanze minime», scrivono i ricercatori. Una scimmia su 16 ha sviluppato sintomi di granuloma spermatico, un grumo nel dotto deferente che si verifica anche nel 60% delle vasectomie. Non ancora testata per le scimmie, la reversibilità del Vasalgel è stata sperimentata nel conigli, dove il gel è stato lavato via con una soluzione di bicarbonato di sodio. La Parsemus Foundation, organizzazione non profit che finanzia lo studio, ha annunciato che presto inizierà la sperimentazione sugli uomini.