7 giugno 2020
Aggiornato 02:00
Alimentazione e salute

Bere acqua può far male, una donna ricoverata in ospedale per overdose. Gli esperti: «Berne troppa fa male»

Si raccomanda sempre di bere molta acqua durante la giornata, ma troppa però è pericoloso. Una donna a cui il medico aveva consigliato di bere un bicchiere d’acqua ogni 30 minuti ha superato le dosi e così è finita in ospedale per overdose di acqua, rischiando coma e morte

Bere acqua fa bene, ma troppa fa male
Bere acqua fa bene, ma troppa fa male Shutterstock

REGNO UNITO – Possibile si possa morire per aver bevuto acqua? A quanto pare sì. E’ il caso riportato dal Daily Mail di una donna a cui il medico aveva consigliato di bere un bicchiere d’acqua ogni 30 minuti. Lei, però, forse convinta che più ne beveva più otteneva un effetto rapido, ha esagerato andando in overdose. Dopo aver accusato nausea, vomito e mal di testa è stata ricoverata in ospedale. La donna, per aver bevuto acqua in eccesso, ha rischiato convulsioni, coma e morte.

I Sali minerali precipitano
A bere troppa acqua si rischia di diluire troppo se sostanze presenti nel sangue. I medici che hanno ricoverato la donna britannica hanno infatti rilevato una presenza troppo bassa di sodio nel sangue. Cosa che accade proprio quanti si beve molta acqua nel giro di poco tempo. Se poi la cosa si protrae, il cervello può ‘gonfiarsi’, causando problemi neurologici come confusione, crisi convulsive, come e perfino la morte.

Bere o non bere
Non allarmiamoci, bere acqua è importante. Semmai, come per qualsiasi altra sostanza, sono gli eccessi a essere pericolosi. Se si mantiene un certo equilibrio non si incorre in rischi. La donna, per fortuna, è stata presa in tempo e se l’è cava soltanto con uno spavento, ma poteva andare peggio. Ecco pertanto come bisogna sempre agire con cognizione di causa, e non soltanto ‘per sentito dire’, come per esempio l’esortazione a bere molta acqua durante il giorno. Ognuno è un caso a sé, e c’è chi magari ne ha bisogno di due litri a giorno e chi soltanto uno. Insomma, dipende. Nel dubbio, è sempre bene consultare uno specialista.

Il giusto fa bene
Una cosa su cui tutti gli esperti sono concordi è che bere il giusto fa bene. «Bere una giusta quantità di acqua è importante per mantenerci in buona salute, sia fisicamente che mentalmente – ha dichiarato il dottor Imran Rafi, responsabile di Innovazione clinica e ricerca presso il Royal College of General Practitioners – Quindi vorremmo incoraggiare i pazienti a bere di più se hanno sintomi di disidratazione, come la sensazione di sete, o notano le urine scure. Ma non c’è una quantità raccomandata al fine di rimanere in buona salute. La cosa fondamentale è essere idratati e che le urine abbiano un colore chiaro. Il caso di questa donna mette in evidenza che l’eccessiva assunzione di acqua può avere conseguenze importanti per i pazienti, e questo è qualcosa di cui operatori sanitari e pazienti devono tenere a mente».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal