31 marzo 2020
Aggiornato 10:00
10% lo impara dalla tv

Adolescenti ignoranti in materia di sesso

I Vip più ascoltati dei genitori. Ginecologi: «Formiamo i presentatori»

ROMA - Giovani italiani ignoranti in materia di sesso e il 10% degli adolescenti lo 'impara' guardando la tv che per oltre 300mila teenager è la fonte di informazione più qualificata sulla sessualità. La televisione è ritenuta quindi il punto di riferimento da ben il 10% dei ragazzi italiani, la stessa percentuale di chi si rivolge in primo luogo a insegnanti, fratelli o sorelle.

E l'Italia si conquista così il primato europeo in materia, facendo gravare la responsabilità educativa su conduttori, speaker e volti noti, spesso impreparati ad affrontare con competenza questi temi. E' l'allarme lanciato dalla Sigo, la società italiana di ginecologia e ostetricia e, visto che nelle scuole non viene sempre insegnata l'educazione sessuale, anche se il 64% degli studenti lo chiede e il 44% auspica più dialogo su questi temi a casa, e che i ragazzini si rivolgono alla tv, la Sigo chiede che gli «idoli dello spettacolo» vengano «formati» in maniera da dare, attraverso gli schermi televisivi, una corretta informazione sessuale.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal