15 ottobre 2019
Aggiornato 07:30
Genova

"Divertiamoci in sicurezza", gestori discoteche e forze dell'ordine uniti contro lo sballo

Campagne contro alcol e droghe, defibrillatori e più controlli previsti dal protocollo d'intesa. Le forze dell'ordine rilasceranno un 'marchio di qualità' per i locali che adotteranno tutte le misure decise

Accordo d'intesa tra forze dell'ordine e gestori di discoteche
Accordo d'intesa tra forze dell'ordine e gestori di discoteche ANSA

GENOVA - Defibrillatori vicini ai dancefloor, più telecamere di videosorveglianza, campagne informative sull'abuso di alcol e droghe e corsi di formazione per il personale delle discoteche. Sono alcune delle azioni che i gestori delle sale da ballo si impegnano a mettere in campo nell'ambito del protocollo d'intesa 'Divertiamoci in sicurezza'.

INTESA - Il documento è stato sottoscritto in prefettura a Genova e promuove forme di collaborazione sinergica tra le forze dell'ordine e i gestori dei locali da ballo.

MARCHIO DI QUALITA' - Carabinieri, Polizia e Fiamme gialle intensificheranno il contrasto dei locali illegali e riconosceranno un marchio di qualità 'divertimento sicuro' ai gestori che adotteranno tutte le misure individuate nell'accordo.

COLLEGAMENTO DIRETTO - «Di particolare rilevanza - fa notare Confcommercio - il fatto che i gestori dei locali potranno contare su contatti telefonici dedicati all'interno delle forze dell'ordine».