Emergenza clandestini

Salvatore Aranzulla: aggredito da «una persona di colore, di quelle che salviamo dalla guerra»

Il famoso informatico ha descritto su Facebook la tentata aggressione subita sui un tram in pieno centro a Milano, dalla quale è riuscito a salvarsi solo scappando e chiamando il 112

Il post di Salvatore Aranzulla che racconta il tentativo di aggressione subito su un tram milanese
Il post di Salvatore Aranzulla che racconta il tentativo di aggressione subito su un tram milanese (Immagini Facebook)

MILANO – Salvatore Aranzulla terrorizzato dal degrado che ormai regna sovrano, in pieno centro di Milano, nel bel mezzo del pomeriggio. Il famoso esperto informatico ha descritto la tentata aggressione subita su un tram milanese, dalla quale è riuscito a salvarsi solo scappando e chiamando il 112, sulla sua pagina Facebook.

Una persona di colore, di quelle che salviamo dalla guerra
«12:52, pieno giorno. A un paio di fermate dalla Stazione Centrale, una persona di colore, di quelle che salviamo dalla guerra, fuori di sé, probabilmente ubriaca o sotto effetto di stupefacenti, ha iniziato ad urlarmi contro ed ha cercato di aggredirmi sul tram 9. Sono scappato dal tram 9 ed entrato dentro il Palazzo della Regione Lombardia per chiamare il 112 (gentilissimi e rapidi). Sono un po' spaventato, ma sto bene. Ma forse una riflessione più generale va fatta.... P.S. Vorrei chiarire a scanso di equivoci, dopo aver visto alcuni commenti: io sono per accogliere qualsiasi persona di qualunque razza o credo religioso, allo stesso tempo credo che sia nostro diritto andare a spasso per le nostre città senza paura di incorrere in questi inconvenienti».

I fan non condividono
Il post di Aranzulla in poche ore è stato condiviso quasi 600 volte e ha ottenuto circa ottomila reazioni e quasi duemila commenti. I suoi fan però pare non abbiano gradito alcune parole del 26enne siciliano, accusandolo di razzismo.