5 dicembre 2019
Aggiornato 20:00
Cronaca

Spacciavano droga a domicilio: sgominata una banda del Vercellese

Consegnavano dosi nelle case un po' in tutto il Piemonte i due Rom, un pastore italiano e un cittadino albanese fermati dalla Polizia

VERCELLI – Facevano gli spacciatori di cocaina a domicilio le quattro persone per cui ieri è stata disposta dal gip di Vercelli la misura cautelare. Lunghe ed articolate indagini hanno permesso di sgominare una fitta rete di spaccio composta da due rom residenti tra Bianzè e Saluggia, da un pastore residente a Saluggia e da un cittadino albanese residente in provincia di Torino. La droga che gli spacciatori rivendevano nei comuni di Bianzè, Saluggia, Tronzano, Borgo d’Ale, Santhià e nel Biellese, veniva acquistata a Torino dove gli indagati si recavano a bordo di auto di grossa cilindrata con l’ausilio di staffette e vedette che garantivano loro la tranquillità del trasporto.

La consegna a domicilio
A rendere particolarmente difficoltosa l’attività investigativa della sezione antidroga della squadra mobile, è stata la modalità con cui gli spacciatori fornivano la cocaina ai loro clienti: sia i rom che il cittadino albanese consegnavano infatti la cocaina direttamente presso l’abitazione dei loro acquirenti, mentre il pastore calabrese, era solito cedere la cocaina sia presso la propria abitazione, sia quando si trovava al pascolo col gregge in aperta campagna.

Misure cautelari, sequestri di denaro e droga
Per tre degli spacciatori la Polizia ha provveduto a far scattare la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e dell’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria il quarto attualmente risulta irreperibile. Le perquisizioni, effettuate con il supporto delle unità cinofile antidroga, hanno permesso di sequestrare più di 7 mila euro, di proventi dell'attività delittuosa e 2 agende riportanti la contabilità dell’attività di spaccio. Nel corso dei mesi, sono stati inoltre segnalate alla Prefettura competente, quali assuntori di cocaina, diverse persone trovate in possesso di singole dosi.