29 settembre 2020
Aggiornato 12:30
tentato omicidio a san paolo

Roma, accoltella un ragazzo in una comunità per minori: fermato 17enne

La vittima è stata ferita alla testa, dopo essere stata svegliata nel cuore della notte. Immediati i soccorsi e l'intervento della Polizia

ROMA - Accoltella un ragazzo nel dormitorio di una comunità per minori a Roma: arrestato dalla polizia un 17enne etiope.

Il tentato omicidio nel cuore della notte
E' accaduto questa notte in zona San Paolo, all'interno di una comunità per minori. Poco dopo la mezzanotte, uno dei giovani ospiti della struttura è entrato in una delle stanze e, dopo aver svegliato un altro ragazzo, gli ha sferrato una coltellata, colpendolo alla testa, all'altezza della tempia. Gli educatori del centro hanno subito chiamato la polizia e il personale sanitario.

Ancora ignoto il movente
Gli agenti del Commissariato San Paolo e del reparto volanti, arrivati sul posto, hanno ascoltato i testimoni per ricostruire l'accaduto; poi hanno rintracciato l'autore dell'aggressione: era ancora all'interno del centro. Trovata anche l'arma, un coltello di 20 centimetri. Il giovane, un 17enne etiope, è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio e portato al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli. Il ferito, portato in ospedale per le cure, è stato dimesso e non corre pericolo di vita. Sono ancora in corso le indagini per capire i motivi del gesto.