30 settembre 2020
Aggiornato 20:30
Intervento della Polizia locale

Blatte e sporcizia: chiusi due ristoranti a Termini

Oltre alla mancanza di alcuni documenti, per la quale i vigili hanno notificato inviti alla presentazione, in due ristoranti gli ispettori hanno verificato una generale trascuratezza nella pulizia, accertando nei locali carenze igienico sanitarie

ROMA - E' successo ancora: a causa delle blatte che infestano alcuni spazi del locale, la polizia locale si è vista costretta a mettere i sigilli a due attività d ristorazione a Termini. I vigili urbani di Roma hanno chiuso un ristorante nei pressi della Stazione Termini per presenza di blatte. La Polizia locale è intervenuta ieri sera presso alcuni dei ristoranti che si trovano all'esterno e all'interno del tunnel Termini, tra cui alcuni appartenenti ad una nota catena di ristorazione veloce, nell'ambito delle strategie integrate di pulizia, messa in sicurezza e decoro della stazione volute dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca.

Trascuratezza nella pulizia
I vigili, coadiuvati da ispettori ASL, hanno controllato le autorizzazioni, il corretto pagamento dei tributi e ispezionato i magazzini, le cucine con gli impianti e i locali dedicati ai dipendenti e alla clientela. Oltre alla mancanza di alcuni documenti, per la quale i vigili hanno notificato inviti alla presentazione, in due ristoranti gli ispettori hanno verificato una generale trascuratezza nella pulizia, accertando nei locali carenze igienico sanitarie.

Blatte nella pattumiera
Per uno dei ristoranti verrà presentata denuncia per scorretta comunicazione degli ingredienti nei menu, mentre per un altro, gli ispettori hanno scoperto la presenza di blatte all'interno di una pattumiera. Al responsabile, convocato stamane presso gli uffici, la ASL ha notificato una ordinanza di chiusura eseguita stamattina stessa.