L'incidente risale a ottobre

Bus prende una buca e travolge una donna: Atac e Comune nel mirino della Procura

Un mezzo Atac finisce in una buca gigante e una parte dell'autobus finisce addosso ad una donna in scooter. Per i tecnici, responsabilità duplici: da una parte il Comune e la mancata manutenzione delle strade, dall'altra quella dei mezzi Atac

Atac e Comune al centro di un'inchiesta per un incidente
Atac e Comune al centro di un'inchiesta per un incidente (Tupungato | Shutterstock.com)

ROMA – A causa di una buca, un autobus ha travolto e ferito una donna: ora Atac e Comune finiscono nel mirino della Procura. L'incidente è avvenuto a Piazza della Rovere, non molto distante dal Vaticano, lo scorso primo ottobre. Un autobus e un motorino si scontrano e la donna a bordo dello scooter rischia di perdere un braccio.

La buca enorme
In quel primo ottobre, il mezzo Atac percorreva la carreggiata opposta al motorino della donna: l'autobus finisce in una buca enorme, il pannello laterale copri batteria si apre e colpisce violentemente la donna. Gli ingegneri parlano chiaro: le colpe sono duplici. I tecnici nominati dal pm Maria Bice Barborini affermano, infatti, che le responsabilità sarebbero duplici: non solo le omissioni nei controlli da parte dei tecnici comunali deputati al controllo, ma anche la carenza di manutenzione dei mezzi di trasporto della municipalizzata romana.

Lesioni colpose e abuso d'ufficio
Lesioni colpose e abuso d'ufficio: il fascicolo sul fatto del primo ottobre scorso è stato aperto. La 36enne, ricoverata d'urgenza al momento dell'impatto, non rischia l'amputazione dell'arto superiore. I medici dell'Umberto I hanno, infatti, recuperato in extremis la situazione, riuscendo a salvare il braccio della donna.