27 novembre 2021
Aggiornato 21:00
Tre arresti

Picchiano una donna e le danno fuoco

E' ricoverata al Gemelli in pericolo di vita la 46enne di origine polacca aggredita da due connazionali per essere derubata di pochi spiccioli

ROMA – È successo a Casal del Marmo: in una baracca, una 46enne di origine polacca è stata prima picchiata e poi cosparsa di alcool, attraverso cui i sui aguzzini hanno tentato di darle fuoco. A farlo due connazionali della donna, che, ubriachi, probabilmente per derubare la donna dei pochi euro che aveva con sé.

Tre arresti
La donna si è salvata solo grazie alla sua forza. Nonostante, infatti, le condizioni in cui era stata ridotta, la donna è riuscita a scappare. Immediato l'intervento dei Carabinieri della stazione Ottavia, che sono riusciti a rintracciare e fermare i malviventi. La donna, prima di svenire, infatti, aveva lasciato agli uomini dell'Arma le poche indicazioni che erano in suo possesso rispetto al luogo dell'aggressione e ai due delinquenti.

In pericolo di vita
I Carabinieri hanno fermato tre persone in tutto: due uomini, di 40 anni, e una 31enne, polacchi senza fissa dimora. La donna, nel frattempo, è stata trasportata d'urgenza al policlinico Gemelli, in cui è ricoverata in pericolo di vita a causa dell'aggressione.