18 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
Ama continua i lavori

Decoro a Termini: cancellate le scritte in strade e stazione

Interventi straordinari di cancellazione scritte murarie e pulizia: rimossi circa 70/80 metri quadri di scritte murarie che deturpavano strade come via Marsala, via Giolitti, sottovia Cappellini, piazza dei Cinquecento, via Enrico De Nicola, via Luigi Einaudi

ROMA - Restituire il decoro all'area della stazione Termini. Questo l'obiettivo dell'operazione straordinaria che ha visto impegnata fino a oggi la Squadra Decoro Ama, su disposizione del Commissario straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, e del Sub Commissario con delega ai Rifiuti e all'Ambiente di Roma Capitale, Camillo De Milato e che ha previsto interventi straordinari di cancellazione delle scritte murarie oltraggiose presenti nell'intera zona della stazione Termini.

Scritte murarie rimosse
Nelle attività avviate mercoledì 20 gennaio - spiega una nota dell'Ama -, sono stati impiegati quotidianamente 2 operatori con l'ausilio di idropulitrice. Rimossi giornalmente circa 70/80 metri quadri di scritte murarie che deturpavano strade come via Marsala, via Giolitti, sottovia Cappellini, piazza dei Cinquecento, via Enrico De Nicola, via Luigi Einaudi.

Operazioni notturne di pulizia
Nel corso dell'intervento straordinario sono state anche svolte operazioni notturne di pulizia, sanificazione e cancellazione delle scritte presso gli ingressi degli accessi metro della stazione Termini e di piazza Vittorio. Impiegati in questo caso 3 dipendenti della Squadra Decoro Ama, con l'ausilio di idropulitrici e di 1 mezzo a vasca, e con il supporto degli agenti del nucleo PICS della Polizia di Roma Capitale.

(con fonte Askanews)