7 giugno 2020
Aggiornato 01:30
a frattocchie il paradiso degli scambisti

Sembrava una discoteca, ma era un bordello

I clienti pagavano tra i 60 e gli 80 euro per entrare. Poi non dovevano far altro che godersi la serata scegliendo una delle ragazze con le quali intrattenersi

ROMA - Era diventato un locale molto famoso. Un punto di riferimento indiscusso per gli scambisti di tutto il Lazio. Sembrava un night club, una banale discoteca, ma in realtà era un bordello con una lunghissima lista di clienti. Arrestato il gestore. E rischia sei anni di carcere.

Un grande giro d'affari
I clienti pagavano tra i 60 e gli 80 euro per entrare. Poi non dovevano far altro che godersi la serata scegliendo una delle ragazze con le quali intrattenersi. Alle prostitute spettavano, invece, dai 50 ai 100 euro a serata. Un giro d'affari non indifferente, finché i Carabinieri di Castel Gandolfo non hanno scoperto la vera identità del locale ed effettuato un blitz in pieno stile da film americano.

Il finto night club era a Frattocchie
A Frattocchie, frazione di Marino, era diventato il punto di riferimento per gli scambisti di tutta la regione. Arrivavano in tanti, attirati dalla fama del locale e dalla possibilità di fare incontri impossibili altrove. Ma ieri sera i militari, fingendosi clienti, sono entrati all’interno del locale ed hanno effettuato il blitz scatenando il fuggi fuggi generale, che comunque non ha permesso ai presenti di mettersi in salvo. Tutti identificati: clienti, ragazze e gestore, che ora è in arresto. Secondo gli accertamenti effettuati l'attività andava avanti così da circa un anno. Il titolare del locale si trova adesso nel carcere di Velletri e rischia fino a sei anni di reclusione.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal