27 luglio 2021
Aggiornato 02:00
Lotta alla corruzione

A Lucia Borsellino incarico all'agenzia servizi sanitari regionali

Il direttore generale di Agenas Francesco Bevere: «Professionalità, esperienza, valori. Si occuperà di progetti ed azioni concrete, finalizzate alla prevenzione dei fenomeni corruttivi»

PALERMO (askanews) - Lucia Borsellino, ex assessore della Regione Sicilia, «si occuperà delle attività derivanti dal Protocollo di intesa stipulato tra l'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali e l'Autorità Nazionale Anticorruzione». Lo annuncia in una nota l'Agenzia Nazionale dei Servizi Sanitari Regionali (Agenas).

«Oltre a essere impegnati sul fronte Patto per la salute - dichiara nella nota il direttore generale di Agenas Francesco Bevere - tenuto conto delle preoccupanti dimensioni assunte dai fenomeni di corruzione e conflitto di interessi in ambito sanitario, su indicazione del Ministro Lorenzin, Agenas ha avviato in collaborazione con l'Autorità Nazionale Anticorruzione un percorso strategico sui temi della trasparenza, dell'etica e della legalità in sanità e sulla sperimentazione di nuovi modelli di gestione dei rischi nel sistema di governance delle aziende sanitarie. Ho ritenuto di affidare questa rilevante area di intervento a Lucia Borsellino - sottolinea Bevere - convinto che il Tavolo di lavoro nazionale Agenas - Anac - Ministero della salute potrà giovarsi del suo contributo per l'individuazione, la sperimentazione e la realizzazione, in collaborazione delle Regioni, di progetti ed azioni concrete, finalizzate alla prevenzione dei fenomeni corruttivi».

Lucia Borsellino si occuperà delle attività derivanti dal Protocollo di intesa stipulato tra l'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali e l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) e dell'implementazione di alcune delle misure previste dal Patto per la salute 2014 - 2016 affidate all'Agenzia, tra le quali l'avvio del sistema nazionale di monitoraggio e controllo previsto dal comma 7 dell'articolo 12 del Patto.

Al termine di un iter cominciato diverse settimane fa, la Regione Siciliana ha concesso nei giorni scorsi l'assegnazione temporanea del suo dirigente presso l'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali. L'Agenas potrà così contare sulla preziosa collaborazione della dottoressa Lucia Borsellino per due anni, a partire dall'1 Settembre 2015.

«Conosco Lucia Borsellino da anni - conclude Bevere - abbiamo già collaborato in più occasioni, non ultima quella della stesura del nuovo Patto per la salute e del Regolamento sugli standard ospedalieri. Poter contare sulla professionalità, l'esperienza, i valori, l'onestà intellettuale e l'etica professionale che la contraddistinguono è un indiscusso valore aggiunto per l'Agenzia e per i suoi interlocutori».