7 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
La Lega contro il Grande Oriente d'Italia a Bookcity

Lega Nord: Pisapia fa propaganda alla Massoneria

«Che Milano apra le porte alla Massoneria è pura follia»: così il segretario provinciale della Lega Nord di Milano Igor Iezzi. L'incontro con protagonista la Gran Loggia d'Italia è in programma per sabato 15 novembre al Castello Sforzesco

MILANO - «Siamo alla follia. Grazie alla nuova amministrazione di Pisapia il Comune apre le porte alla Massoneria. Con stupore e sconcerto abbiamo appreso che all'interno della manifestazione Bookcity una sala del Castello è stata concessa dal Comune alla Gran Loggia d'Italia che addirittura allestirà un tempio massonico. Siamo addirittura alla propaganda massonica, che sia questa la nuova trasparenza della giunta filo massonica di Pisapia?». Così Igor Iezzi, segretario provinciale della Lega Nord di Milano e consigliere comunale in merito all'incontro con protagonista la Gran Loggia d'Italia, in programma sabato 15 novembre alle ore 11.00 al Castello Sforzesco nell'ambito di Bookcity, la rassegna culturale organizzata dal Comune di Milano dal 13 al 16 novembre.

LA MASSONERIA AL BOOKCITY - All'incontro voluto dalla Gran Loggia d'Italia per spiegare i segreti della massoneria e fornire «un piccolo assaggio di quanto avviene in un tempio massonico», come si legge nella locandina di presentazione, parteciperanno Claudio Bonvecchio, docente di Filosofia delle Scienze sociali presso l'Università degli Studi dell'Insubria, nonché Grand Oratore del Grand Oriente d'Italia; Giorgio Galli, fra i maggiori studiosi italiani della Storia dei movimenti politici e della Storia delle dottrine politiche; Luigi Pruneti, saggista e studioso di esoterismo che ha ricoperto la carica di Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro della Gran Loggia d'Italia dal 2007 al 2013 ed è attualmente Grande Oratore dell'Obbedienza.