31 maggio 2020
Aggiornato 19:00
Roma | Cronaca

Il fidanzato della tedesca morta tenta il suicidio anche lui sul Tevere

Soccorso dal 118 è stato trasportato all'ospedale San Camillo, dove è ricoverato in gravi condizioni con varie fratture vertebrali, un trauma cranico e toracico. Gli accertamenti dei carabinieri della stazione Trastevere hanno permesso subito di collegare le due vicende

ROMA - Non ce la faceva a sopportare la morte, mercoledì sera, della ragazza tedesca con la quale aveva una relazione sentimentale, morta cadendo accidentalmente su una banchina del fiume Tevere da un parapetto all'altezza di ponte Garibaldi, sul lato di Lungotevere de' Cenci, a Roma.

E così ieri sera, verso le 22.30, è tornato al ponte Garibaldi e ha tentato di farla finita, gettandosi di sotto dallo stesso posto da dove era caduta la ragazza. P.S., 24enne della Repubblica Ceca, un 'punkabbestia' come anche la tedesca, si è lasciato cadere anche lui sulla banchina.

Soccorso dal 118 è stato trasportato all'ospedale San Camillo, dove è ricoverato in gravi condizioni con varie fratture vertebrali, un trauma cranico e toracico. Gli accertamenti dei carabinieri della stazione Trastevere hanno permesso subito di collegare le due vicende.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal