13 giugno 2024
Aggiornato 05:30
Sicurezza nella Capitale

Carabinieri arrestano a Roma 84 persone in 48 ore

Controllate 750 autovetture, identificate 1100 persone. Gli arresti sono stati eseguiti, quasi tutti in flagranza di reato, dalle numerose pattuglie a bordo di moto, auto e a piedi che controllano il territorio di Roma e provincia

ROMA - Sicurezza nella Capitale. Ottantaquattro persone sono state arrestate per vari reati, che vanno dal furto alla rapina dallo spaccio di droga alla truffa nelle ultime 48 ore da una straordinaria azione di controllo che i carabinieri del comando provinciale di Roma stanno svolgendo mettendo in campo tutte le forze disponibili, con l'ausilio di militari provenienti dalle compagnie di intervento operativo dell'Arma, e che sta interessando gran parte della città, con una particolare attenzione per i quartieri periferici.
Gli arresti sono stati eseguiti, quasi tutti in flagranza di reato, dalle numerose pattuglie a bordo di moto, auto e a piedi che controllano il territorio di Roma e provincia. Il servizio - si spiega in una nota - ha consentito di arrestare 15 pusher trovati in possesso di centinaia di dosi di sostanze stupefacenti tra eroina, hashish, cocaina e marijuana.

Controlli mirati sono stati svolti nel quartiere di Tor Pignattara. Posti di blocco e verifiche su persone pregiudicate e agli arresti domiciliari hanno impegnato 100 carabinieri della compagnia Casilina e del Reggimento Lazio. Analogo servizio di controllo è stato svolto al Trullo, Laurentino 38, San Basilio, Montespaccato, Tor Bella Monaca, Tor Vergata. Controllate complessivamente 750 autovetture, identificate 1100 persone di cui 250 con precedenti.