17 ottobre 2019
Aggiornato 13:01
Milano | Politica

Boeri verso la permanenza in Giunta, ma senza la delega all'Expo

L'incarico sull'Esposizione universale diventerebbe interassessorile

MILANO - Stefano Boeri rimane assessore alla Cultura, Moda e Design del Comune di Milano, ma perde la delega all'Expo, principale argomento di scontro con il sindaco Giuliano Pisapia. E' questo l'esito più probabile del lungo pomeriggio di incontri a Palazzo Marino tra il primo cittadino e tutti i consiglieri comunali della maggioranza che ha chiuso tre giorni di trattative serrate per ricucire lo strappo. Ieri Boeri aveva rimesso nelle mani del sindaco le proprie deleghe «come un atto distensivo e di fiducia» e Pisapia si era riservato di decidere se estrometterlo dalla Giunta o di rimodulare al ribasso i suoi incarichi, come dovrebbe essere poi avvenuto.

Oggi le consultazioni sono iniziate alle 15 con Marco Cappato (lista Bonino-Pannella), seguito da Idv, Federazione della Sinistra, Lista civica per Pisapia e Sel. Ultimo il gruppo del Pd, ricevuto dal sindaco intorno alle 18.30. L'architetto, a maggio il più votato nella lista del Pd, rinuncerà probabilmente anche al ruolo di capodelegazione in Giunta oltre alla delega sull'Esposizione universale che dovrebbe diventare «interassessorile».