20 ottobre 2019
Aggiornato 02:00

Il sindaco di Varese scrive a Canton: «Rischio l'espulsione?»

Attilio Fontana chiede al neosegretario provinciale la smentita delle voci. Canton: «Non esiste nessuna lista di epurandi»

VARESE - Il sindaco di Varese Attilio Fontana chiede al neo segretario della Lega nord della provincia di Varese Maurilio Canton di smentire le voci di stampa che lo indicano come uno dei nomi a rischio di espulsione nel movimento. Con una lettera dai toni ironici, Fontana, considerato vicino al ministro Roberto Maroni, scrive al neo segretario eletto su esplicita indicazione di Umberto Bossi, chiedendo «spiegazioni» dopo aver letto oggi che il suo nome sarebbe stato inserito in «una lista di epurandi» e che rischia l'espulsione della Lega nord.
«Chiedo una tua smentita ufficiale - ha scritto Fontana nella lettera - dal momento che mi auguro sia una falsa informazione. Sono anche certo che tu annuncerai querela nei confronti degli estensori degli articoli che riportano notizie non vere e verificate».
Fontana precisa che la richiesta di chiarimento «viene fatta anche a nome dei tanti bravi amministratori e militanti che si vedono ingiustamente additati come dei reprobi. Non solo. Ho ricevuto proprio in questo momento una telefonata del ministro Maroni, che si sente offeso dal non essere stato inserito in questa ipotetica lista, al numero 1!».

Canton: «Non esiste nessuna lista di epurandi» - Il neosegretario provinciale della Lega nord di Varese Maurilio Canton smentisce «categoricamente» l'esistenza di una lista di esponenti del movimento a rischio epurazione. «Attilio Fontana non è inserito in nessuna lista. Le epurazioni non esistono. Sono tutte balle e bugie. Ma soprattutto: non esiste nessuna lista», ha detto Canton, intervistato da Varesenews, replicando così ad una lettera inviata in mattinata dal sindaco di Varese Attilio Fontana che gli chiedeva di smentire le voci di stampa che lo davano inserito in una lista di esponenti leghisti a rischio espulsione.
«Ad Attilio - ha ripetuto Canton - che è mio grandissimo amico, dico con tutta la serenità del caso, che non è inserito in nessuna lista, che non esiste nessuna lista e che continua ad essere il mio sindaco di riferimento».