18 gennaio 2020
Aggiornato 09:00
Tragedia in montagna

Dolomiti, trovato morto escursionista disperso sull'Antelao

Un tedesco è precipitato per 100 metri per recuperare lo zaino caduto

BELLUNO - È stato ritrovato senza vita l'escursionista disperso questa mattina sulle Dolomiti bellunesi. Il corpo senza vita è stato rinvenuto nel Canalone Oppel sull'Antelao, secondo cima delle Dolomiti bellunesi. E' precipitato per 100 metri nel vano tentativo di recuperare lo zaino che gli era caduto.
L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che stava trasportando nuovo materiale in quota per le squadre del Soccorso alpino impegnate nella ricerca, ha infatti nuovamente perlustrato la parete, è ha notato un buco nella neve.

In corso le operazioni di recupero - I soccorritori, che già si stavano calando in quella direzione, hanno rinvenuto il corpo all'interno. Sono in corso le operazioni di recupero. Poi l'eliambulanza, trasporterà il corpo in Val d'Oten. L'uomo, di lingua tedesca, era stato visto sopra bivacco Cosi da un giovane, che si trovava sulla cima, mentre inseguiva il suo zaino che stava rotolando a valle. Il ragazzo gli ha urlato di fermarsi e di non proseguire senza ramponi, ma l'uomo ha continuato verso il canale. Dopo aver sentito un tonfo e aver tentato invano di individuarlo, ha chiamato al 118. Da una prima ricostruzione, l'uomo è caduto per 100-150 metri. Sul posto il Soccorso alpino di Pieve e San Vito di Cadore.