6 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Immigrati

Cota: L'Italia non può prendersi tutti i rifugiati

Il Presidente del Piemonte: «Ci deve essere concorso fra i Paesi coalizione impegnata in Libia»

TORINO - Alla vigilia dell'incontro tra i presidenti delle Regioni e il ministro dell'Interno Roberto Maroni, per fare il punto sull'ondata di immigrazione che sta investendo l'Italia dal Nord Africa, il governatore della Regione Piemonte, Roberto Cota, è in sintonia con la linea dettata dai suoi due colleghi di partito, i ministri Maroni e Roberto Calderoli.

CONCORSO DI TUTTI - «Sono d'accordo con quanto ha dichiarato il ministro Maroni e anche con quanto detto da Calderoli», ha detto Cota, interpellato sulla sua posizione riguardante l'emergenza immigrazione. «Non possiamo prenderci tutti i rifugiati, ci deve essere un concorso tra tutti i paesi che fanno parte della coalizione», ha poi concluso il presidente della Regione Piemonte, a margine dell'inaugurazione di una nuova sede torinese della Lega nord.