21 giugno 2024
Aggiornato 09:30
Il FAI – Fondo Ambiente Italiano

Le stanze dei giochi III edizione

Mostra-mercato di repliche di giocattoli «di una volta», realizzate in legno e interamente a mano dagli ospiti della Comunità Cenacolo, e tanto altro ancora

MILANO - Sabato 13 e domenica 14 novembre, dalle ore 10 alle 18, appuntamento a Villa Necchi Campiglio a Milano, con la terza edizione de «Le stanze dei giochi – Giochi di una volta per bambini di ogni tempo», mostra-mercato di repliche di giocattoli «della tradizione» - per lo più realizzate in legno e interamente a mano – che tanto successo ha riscosso gli anni scorsi.

La manifestazione organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con la Comunità Cenacolo, i cui ospiti si sono occupati della realizzazione artigianale dei giochi in vendita, sarà un’occasione speciale non solo per riscoprire i bellissimi giochi di una volta, ma anche per passare una giornata in un’atmosfera festosa e spensierata e per iniziare a pensare ai regali di Natale per i più piccoli. L’esposizione dei giochi verrà allestita nel campo da tennis coperto e riscaldato, mentre le sale del seminterrato di Villa Necchi saranno dedicate ai presepi e alle decorazioni.

Un vero e proprio viaggio nei ricordi di gioco più belli che torneranno così a «vivere» e a rallegrare i bambini, grazie alle perfette repliche di giocattoli che hanno accompagnato l’infanzia dei nostri nonni e bisnonni. In occasione de «Le stanze dei giochi» sarà infatti possibile acquistare cavallini a dondolo, carretti, piste per macchinine e trenini, mobili per la camera dei bambini e per la casetta delle bambole, orsacchiotti e bambole con splendidi corredini realizzati a mano, carrozzine e toilettes, teatrini delle marionette e persino l’arca di Noè, il banco del mercato e quello del falegname. Inoltre saranno in vendita anche presepi, alberi di Natale e decorazioni per le feste.

Tante le novità di quest’anno, tra cui una originalissima casa delle bambole «da viaggio», che una volta chiusa si trasforma in una comoda scatola da portare dovunque con sé. Inoltre, filo conduttore dell’edizione 2010 saranno tre note e amate storie – «Le avventure di Pinocchio», «Cappuccetto Rosso» e «Il Pifferaio Magico» – a cui si ispireranno spettacoli di burattini, animazioni e laboratori organizzati in entrambe le giornate di manifestazione, nonché intere linee di accessori (appendiabiti, porta-pigiama, bauli porta-giochi, etc.) e vestitini a tema sia per i bambini che per i loro bambolotti.

In più, possibilità di effettuare speciali «visite per famiglie», pensate appositamente per i piccoli visitatori (dai 4 ai 12 anni) e per i loro accompagnatori. E per chi avesse bisogno di fare aggiustare o sistemare qualche gioco acquistato nelle due precedenti edizioni sarà attivo l’«ospedale dei giocattoli»: un servizio di pronto intervento che permetterà di farli tornare come nuovi.

La Comunità Cenacolo, nata nel 1983 a Saluzzo (CN) da un’intuizione di Suor Elvira Petrozzi, ha come scopo primario quello di aiutare e promuovere socialmente, moralmente e spiritualmente giovani che si trovano in una situazione di disagio, in particolare con un passato di tossicodipendenza. Attualmente le Comunità diffuse in Italia e nel mondo sono 60.

La manifestazione «Le stanze dei giochi» si svolgerà seguendo specifici criteri di attenzione e accoglienza verso le famiglie: speciali visite guidate alla Villa dedicate ai più piccoli, spettacoli di burattini e laboratori ludico-didattici, parcheggio passeggini, possibilità di depositare i propri acquisti più voluminosi per poter continuare la visita e baby menu in Caffetteria. E, contrariamente a quanto avviene in qualunque negozio, i bambini verranno invitati a provare tutti i giochi in esposizione, giocando giocando giocando.