15 dicembre 2019
Aggiornato 01:30

Piemonte, l'opposizione contro l'assenteismo di Cota

Show del Partito Democratico in aula, sospesa la seduta del Consiglio regionale

TORINO - Bagarre questa mattina in Consiglio regionale a Torino. Tutto è iniziato quando il capogruppo Pd Aldo Reschigna ha preso la parola esordendo:«Ci manca Cota. Anche oggi il presidente non c'e', dall'otto maggio su 36 sedute ha presenziato solo a 8. Ma lo vediamo sempre sulle televisioni nazionali». A quel punto il consigliere Mino Taricco, ex assessore della Giunta Bresso, si è alzato posizionandosi di fronte al presidente dell'assemblea, Valerio Cattaneo, e ha sollevato una grossa foto del presidente della Regione Piemonte, con il visto incastonato in uno schermo televisivo. Da li' è nata la tensione.

«Buffoni, vergogna» hanno gridato consiglieri della maggioranza. Grida e fischi si sono levati dai banchi di entrambi gli schieramenti, molti si sono alzati in piedi, la foto è stata sequestrata. La seduta è stata sospesa.
«Abbiamo controllato gli impegni del governatore - ha dichiarato Reschigna quando la seduta è ripresa - Cota ha partecipato a otto sole riunioni e a nessun incontro in commissione. Eppure ce ne sono stati 83. Però dall'inizio di settembre a oggi è andato 14 volte a trasmissioni tv nazionali per parlare di governo, ha partecipato a 16 appuntamenti pubblici della Lega nord e solo a 9 istituzionali come presidente di Regione».