30 luglio 2021
Aggiornato 03:30
SuperEnalotto

Jackpot record e caccia a 151,5 milioni in palio

Giocate in crescita, in passato vincite «illustri» ad ottobre

ROMA - Taglia da 151,5 milioni di euro sul ricercato più grande d'Italia: il jackpot del SuperEnalotto è ancora a piede libero dopo 100 concorsi di assenza. Fra i segni di riconoscimento porta tre record: è il premio più alto in palio al mondo e nella storia del concorso, straccia tutti i precedenti primati anche per numero di concorsi di latitanza, non si vede dallo scorso febbraio.

Alcuni indizi possono lasciar intravedere la cattura: innanzitutto da quando è record assoluto le giocate sono di nuovo in crescita (+7% giovedì), inoltre ottobre ha dei precedenti illustri: è il mese in cui è stata centrata la storica vincita di Peschici nel 1998, festeggiò un intero paese con 63 miliardi di lire, all'epoca una vincita inaudita, oggi varrebbe circa quanto il jackpot di ripartenza. Sempre ad ottobre venne centrato il jackpot di Catania da 100 milioni di euro, attualmente terza vincita realizzata, ma pronta a scendere dall'ultimo gradino del podio quando verrà catturato il prossimo 6. Restando nella Top 20 delle vincite più alte nella storia del concorso ottobre è anche il mese in cui venne 'messo in sicurezza', nel 2004, il 6 da 37,9 milioni finito a Livorno.