20 gennaio 2020
Aggiornato 06:00
Cronaca. Lombardia

Milano, 21enne accoltellato ieri in zona via Padova

Intorno alle 21.20 in via Clitumno. Tre ferite: è grave

MILANO - Un pregiudicato marocchino di 21 anni, Mohammed Belouafi, è stato ferito in modo molto grave intorno alle 21.20 di ieri sera in via Clitumno, in zona via Padova a Milano, a circa 400 metri dal punto dove il 13 febbraio scorso fu ucciso il 19enne egiziano Abdel Aziz el Saied. Il giovane, senza fissa dimora e con precedenti per furto e droga, è stato raggiunto da tre coltellate alle gambe e alla tempia ed è stato trasportato in codice rosso a bordo di un'automedica alla clinica Santa Rita dove è giunto in arresto cardiaco ed è stato rianimato dai medici.

Belouafi è stato trovato riverso a terra in una pozza di sangue alle 21.27 dall'equipaggio di una Volante fermata da una persona che era con lui. Aveva la bocca sanguinante e i denti rotti ed era disteso all'altezza del civico 20, ma c'erano tracce di sangue anche davanti ai palazzi ai civici 11 e 15. Segni di un probabile tentativo di fuga da parte del marocchino che, dopo essere stato colpito, potrebbe aver fatto una cinquantina di metri, attraversando anche la strada, prima di stramazzare al suolo. Poco distante dal luogo dell'aggressione la polizia ha rinvenuto un coltello. Ora sul caso indaga la Squadra Mobile.

Strada che collega piazza Sire Raul a via Padova, via Clitumno è balzata spesso agli onori della cronaca per il vecchio e precario stabile al civico 11, abitato quasi interamente da cittadini extracomunitari in molti casi irregolari, dove le forze dell'ordine hanno effettuato diversi blitz per ripristinare condizioni minime di legalità e vivibilità.

Proprio questa mattina in Questura il periodico incontro tra le forze dell'ordine sarà dedicato alla situazione della sicurezza nel quartiere di via Padova. Sullo stesso tema, a mezzogiorno in Comune, il sindaco Letizia Moratti e il vicesindaco Riccardo De Corato terranno una conferenza stampa.