19 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
Cronaca. Veneto

Manifesti pro-vino del sindaco di Tarzo: bevetene 2 bicchieri

In Comune, bar e su sito: con moderazione e solo se maggiorenni

VENEZIA - «Cittadini di Tarzo, bevete due bicchieri di vino al giorno, che non fa male». E' questo l'appello del sindaco leghista del paese del Trevigiano, Gianangelo Bof, che verrà affisso nei bar del paese, in municipio e sul sito internet del Comune. La proposta, come rileva il quotidiano 'La tribuna di Treviso' farà discutere. Il primo cittadino precisa di volersi rivolgere con il suo invito ai maggiorenni e di aver consultato esperti e medici prima di lanciare questa iniziativa che tra qualche giorno prenderà il via. Bere un po' di vino «con moderazione» aiuta, spiega Bof, a digerire i grassi e a prevenire alcune malattie. «L'80% dei cittadini - afferma - la pensa come me».

LUOGO COMUNE - Il sindaco di Tarzo vuole anche respingere un luogo comune molto diffuso: l'accostamento veneti-ubriaconi. «Il vino - sostiene - fa parte della nostra cultura e credo che non ne vada demonizzato l'uso, come si sta facendo da diverso tempo».