7 dicembre 2019
Aggiornato 07:30
Politica & Giustizia

Anm: Toghe in tv? Abbiamo sempre detto no ad abusi

«Siamo convinti che il valore dei Magistrati si valuti nelle aule»

ROMA - L'Associazione nazionale magistrati, dopo le dure critiche rivolte dal ministro della Giustizia a quelle toghe che «stanno più in tv che in Procura», replica sottolineando che questa è una tesi che accomuna il titolare di via Arenula e i vertici del sindacato.
«Sulla legittima presenza pubblica dei magistrati e in merito ai rapporti tra le indagini e l'informazione - si legge in una nota a firma di Luca Palamara e Giuseppe Cascini, presidente e segretario dell'Anm - ci permettiamo di ricordare che la relazione introduttiva al congresso Anm affermava chiaramente che la cultura della giurisdizione, la professionalità e la legittimazione del magistrato, si misurano nelle aule giudiziarie, nei provvedimenti giurisdizionali adottati, nei processi e con le sentenze definitive».