23 agosto 2019
Aggiornato 02:00
Cronaca. Lombardia

Attentato a Milano: due kg d'esplosivo artigianale, detonato in parte

Attentatore ha perso un braccio e parte del viso. E' quanto apprende Apcom da fonti ben informate

MILANO - C'erano circa due chili di esplosivo artigianale nella cassetta degli attrezzi del 35enne di origine libica che alle 7.50 di questa mattina l'ha fatto esplodere all'ingresso della caserma Santa Barbara di piazzale Perrucchetti a Milano. Fortunatamente solo una parte dell'esplosivo è esplosa altrimenti la potenza dell'esplosione sarebbe stata tale da far crollare l'ingresso della caserma.

E' quanto apprende Apcom da fonti ben informate che al momento non confermano che l'attentatore abbia gridato «via dall'Afghanistan», mentre sembra che l'uomo abbia detto ai militari di guardia «sono un cittadino libico».

Sembra invece privo di fondamento ciò che hanno riferito alcuni testimoni, che hanno riferito che pochi istanti dopo l'esplosione i militari del Corpo di guardia (presumibilmente quattro più un ufficiale) abbiano sparato contro l'uomo.