20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
100 missive lasciate sotto le saracinesce dei negozi del quartiere

La Spezia, 80enne inonda il centro di lettere d'amore

In cerca anima gemella per trascorrere ultimi anni propria vita

LA SPEZIA - Spaventato dall'idea di trascorrere da solo gli ultimi anni della propria vita, un ottantenne della Spezia si è improvvisato postino ed ha inondato il centro della città con lettere d'amore.

«Ho lavorato tutta una vita - ha scritto l'anziano nelle oltre 100 missive lasciate sotto le saracinesche dei negozi del quartiere Umbertino - e ora voglio realizzare il sogno di costruirmi una famiglia. Sento la necessità di una donna che mi faccia compagnia perchè ho bisogno d'affetto. Altrimenti non so che cosa mi succederà. Vorrei trovare una campagnola non più giovanetta».

Le lettere, finite nelle mani della questura della Spezia, contenevano inoltre generalità e contatti del mittente e la raccomandazione di non cestinarle perchè non si trattava di richieste di denaro. Dopo un controllo, gli agenti hanno appurato che l'autore non era una persona con problemi psichici, come avevano ipotizzato alcuni negozianti, ma un anziano in buone condizioni di salute fisica e mentale, perfettamente consapevole di quello che stava facendo. Secondo quanto trapelato, finora nessuna donna avrebbe ancora risposto all'appello ma, questa volta è proprio il caso di dirlo, la speranza è l'ultima a morire.