10 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
Caso escort

D'Addario a Financial Times: «In Italia così fan tutti»

«Se nessuno parla, chi cambierà il sistema?»

ROMA - «Il sistema è così: tutta l'Italia funziona così». E' una generica accusa di malcostume quella lanciata oggi da Patrizia D'Addario in un'intervista al Financial Times. Il quotidiano londinese dedica mezza pagina con taglio alto nella sua sezione di esteri al caso della escort barese che ha scosso il mondo politico italiano.

«DECLASSATA» - In un colloquio avvenuto nello studio dell'avvocato di D'Addario, Ft ricostruisce la versione della vicenda fornita dalla ex-escort: dopo essere stata 'introdotta' al premier da Giampaolo Tarantini, D'Addario ribadisce di essere stata 'degradata' da candidata alle elezioni europee a quelle regionali dopo la decisione della moglie del premier, Veronica Lario, di chiedere il divorzio. La escort afferma anche di aver avuto già in passato altre esperienze con uomini d'affari che le chiedevano di lavorare con politici, di destra come di sinistra, «è la stessa cosa».

«Sono l'unica che ha detto la verità», conclude D'Addario, «se altri dicono la verità forse c'è speranza che il sistema possa cambiare: se nessuno parla, chi cambierà il sistema?». Un'accusa che secondo Ft «risuonerà nella comunità d'affari italiana», mentre «a Bari nuove indagini si stanno concentrando sulla presunta corruzione di politici di centro-sinistra coinvolti nella fornitura di appalti sanitari».