19 gennaio 2020
Aggiornato 19:00
Nuovo capitolo nella «guerra» tra Silvio Berlusconi e il Gruppo Espresso

Gruppo Espresso deposita esposto contro premier

Per dichiarazioni su attacco eversivo e boicottaggio pubblicità

ROMA - Nuovo capitolo nella guerra tra il premier Silvio Berlusconi e il Gruppo Espresso. Quest'ultimo, si legge in una nota, «ha depositato oggi presso il Tribunale di Milano un esposto nei confronti del presidente del Consiglio Berlusconi per le dichiarazioni da lui rese lo scorso 13 giugno.

In tale data - si legge nella nota - Berlusconi aveva accusato il quotidiano la Repubblica di un attacco eversivo nei suoi confronti e nel contempo aveva istigato gli industriali a boicottare e a interrompere gli investimenti pubblicitari».

«Le ipotesi di reato prospettate dal Gruppo Espresso - spiega la nota - riguardano la diffamazione, l'abuso d'ufficio e la violazione della disciplina in materia di market abuse. In sede civile, l'atto di citazione riguarderà la concorrenza sleale e il boicottaggio. Le azioni legali sono state affidate agli Studi di Carlo Federico Grosso e di Guido Rossi».