27 maggio 2024
Aggiornato 12:30
Vertice sul sistema sanitario siciliano

Sanità: clima sempre più disteso in Sicilia

Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, confermando la sua partecipazione al vertice di maggioranza di domani che anticiperà la seduta della commissione sanità dell’Ars

«Il vertice di domani sarà l’occasione per confermare che il clima politico è sempre più disteso e che l’intesa è ormai vicina. Come ho già fatto in occasione del decreto sulla rimodulazione della rete ospedaliera, sarò ben lieto di ascoltare tutti i suggerimenti costruttivi che perverranno dalle forze politiche».

Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, confermando la sua partecipazione al vertice di maggioranza di domani che anticiperà la seduta della commissione sanità dell’Ars.
«Allo stesso modo – ha aggiunto Russo - sono certo che verranno comprese le ragioni, squisitamente tecniche, che stanno alla base del mio modello di riordino del sistema sanitario che ha il pregio, riconosciuto anche dal tavolo ministeriale a Roma, di essere razionale, organico, strategico ed innovativo. Solo con una scelta di questo tipo si può incidere sui nodi strutturali del nostro sistema che produce deficit e, ciò che è peggio, prestazioni inadeguate e inappropriate. Possiamo ridurre sprechi, inefficienze e malaffare oppure sostituire tutti i direttori generali ma se non si affronta di petto il problema principale del modello non riusciremo a venirne fuori».

«Di certo – ha concluso – dobbiamo fare in fretta. Il disegno di legge è parte fondamentale del Piano di rientro e non vorrei che arrivassero contestazioni da Roma».