7 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
Chiesto lo stato di emergenza rifiuti

Bellolampo, autorizzato esercizio provvisorio della discarica

L’autorizzazione all’esercizio provvisorio della vasca n.4 e la richiesta al Presidente del Consiglio dei Ministri dello stato di emergenza per la discarica di Bellolampo, a Palermo. Questi i due atti che il Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, ha firmato ieri sera per giungere ad una soluzione della gestione della discarica che serve il capoluogo.

L’ordinanza del Presidente, d’intesa con il Ministro dell’Ambiente, autorizza l’Amia spa all’esercizio provvisorio della vasca n° 4 per il conferimento dei rifiuti solidi urbani, provenienti dai territori degli ATO PA 1, PA 2, PA 3 e PA 4.

La richiesta dello stato di emergenza nasce, invece, dalla necessità, che è emersa da una riunione al Ministero dell’Ambiente, di attuare interventi strutturali sulla discarica al fine di evitare eventuali danni ambientali e per garantire, nelle more della realizzazione degli interventi necessari, la corretta gestione dei rifiuti.