1 giugno 2020
Aggiornato 10:00
Politiche per la salute

Inail conferma finanziamento per l'Ospedale di Cona

Assessore Bissoni: «La riconferma è un atto dovuto. Permette di avere garanzie sul completamento dei lavori per dare a Ferrara e al Servizio sanitario regionale un ospedale moderno, capace di assicurare il miglior livello di qualificazione dei servizi»

«Con la decisione di Inail di deliberare la riconferma del finanziamento di 65 milioni di euro per il completamento dell’Ospedale di Cona, trova finalmente soddisfazione la giusta rivendicazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara che chiedeva il rispetto degli impegni già a suo tempo assunti». Questo il commento di Giovanni Bissoni, assessore alle politiche per la salute della Regione Emilia-Romagna che, assieme alla Conferenza territoriale sociale e sanitaria, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, l’Azienda Usl, l’Università degli studi, Provincia e Comune di Ferrara, ha programmato la realizzazione della nuova struttura.

«La Regione - ha aggiunto Bissoni - anche in questo periodo ha garantito le risorse necessarie ad evitare ritardi nella conduzione del cantiere. Ora, la riconferma del finanziamento Inail, oltre che un atto dovuto, permette di avere garanzie sulla possibilità di completare i lavori entro i tempi stabiliti per dare a Ferrara e al Servizio sanitario regionale un ospedale nuovo, moderno, dotato delle più innovative tecnologie assistenziali e capace di assicurare il miglior livello di qualificazione dei servizi.»

I lavori per il completamento dell’Ospedale di Cona sono iniziati alla fine del 2006. Il finanziamento ammonta a 165,9 milioni di euro, di cui 65 da Inail.
Il nuovo Ospedale di Cona, con 780 posti letto, sarà la sede delle attività di assistenza, di didattica e di ricerca dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara, attualmente ospitate all’Ospedale S.Anna. Troveranno spazio all’interno della struttura anche le attività di ricerca e didattica proprie della Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università della città estense.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal