17 giugno 2024
Aggiornato 08:30
Festa dell’ Altra Economia di Roma

Al via la seconda edizione della Festa regionale dell'Altra Economia

L’appuntamento è fissato presso la Città dell’Altra Economia a Roma, Largo Dino Frisullo – Campo Boario (Testaccio) e resterà aperta ogni giorno dalla 10 alle 21 (ingresso gratuito)

Agricoltura biologica, commercio equo e solidale, finanza etica, riciclo e riuso, energie rinnovabili, turismo responsabile, software libero . Sono questi i temi al centro della Festa dell’ Altra Economia di Roma, l’iniziativa promossa dall’Assessorato al Bilancio, della Regione Lazio, in collaborazione con il ‘Consorzio Città dell’Altra Economia’, che prenderà il via venerdì 12 dicembre e terminerà domenica 14 dicembre.

L’appuntamento è fissato presso la Città dell’Altra Economia a Roma, Largo Dino Frisullo – Campo Boario (Testaccio) e resterà aperta ogni giorno dalla 10 alle 21 (ingresso gratuito).

Tre giorni di mostra-mercato e incontri sulle economie alternative e il consumo critico  di prodotti biologici e naturali e del commercio equo e solidale, nonché spettacoli, laboratori e incontri sulle economie alternative, sul consumo critico e sui nuovi modelli di sviluppo. Alla festa parteciperanno più di 100 soggetti tra associazioni e cooperative,  produttori agricoli, reti di commercio equo, imprese e organizzazioni che lavorano e producono utilizzando criteri di sostenibilità ambientale, equa distribuzione della ricchezza, rispetto ed inclusione delle persone, che esporranno negli stand della fiera i propri prodotti e i propri progetti. Un’opportunità per fare un regalo intelligente all’insegna della solidarietà e della sostenibilità.

Sabato 13 dicembre è prevista la presentazione della Legge regionale sull’Altra Economia, recentemente approvata dalla Giunta regionale del Lazio. All’incontro parteciperà anche l’Assessore al Bilancio della Regione Lazio Luigi Nieri, promotore della Legge e dell’iniziativa «Con il termine ‘altra economia’ si intende un modello di economia finalizzato alla promozione dei diritti, al benessere delle persone nel rispetto dell’ambiente e non alla mera speculazione – spiega l’assessore al Bilancio Luigi Nieri – Un ambito, questo, che può rappresentare una risposta concreta e sostenibile alla crisi finanziaria in atto. La Regione Lazio, dallo scorso anno, propone la Festa dell’Altra Economia in tutte le province del Lazio. Si tratta di un’occasione per sensibilizzare i cittadini verso un tipo di consumo responsabile e attento ai diritti e all’ambiente».