17 novembre 2019
Aggiornato 19:00

Gaffe su Obama, Berlusconi litiga con un reporter USA

Il premier definisce «ridicola» la polemica sulla mancata telefonata con il neo-presidente degli Stati Uniti. E poi battibecca con un giornalista

Molte domande sul caso Obama alla conferenza stampa di Berlusconi a Bruxelles, al termine del vertice informale dei capi di Stato e di governo europei. Il premier ha tagliato corto sulla telefonata che non avrebbe ricevuto, come invece altri leader europei, dal neo-presidente americano. «E' una polemica ridicola», ha risposto il Cavaliere. «In questi due giorni non l'ho sentito perché prima ero a Mosca e poi in viaggio».

Poi un botta e risposta con un giornalista statunitense che gli chiedeva perché non si scusasse per la battuta su Obama fatta a Mosca. «Vuoi anche tu essere messo nella lista di quelli che ho definito ieri?», ha replicato Berlusconi che aveva chiamato imbecilli i fautori della polemica. «Ma per favore, per favore. Chiedi scusa tu all'Italia», ha concluso.